bill+tom

Le nuove storie sono in alto.



Do it yourself

Tabata | 20/08/2010
Categorie: !Fanfiction, RPF Tokio Hotel
Pairing:
Personaggi: Tom
Genere: Introspettivo, Romantico, Humor
Avvisi: Slash,
Rating: R
Note: Io non l'ho veramente scritta. Quella che vi sta parlando è in realtà la mia gemella cattiva. Io non sono nemmeno in Italia, lei si è impossessata del mio computer e ha creato... questo. No, davvero. Non volevo. Non era nei miei piani e non era nemmeno nella mia tabella. E insomma... okay, basta con il paraggio generale di culo. Dunque, tutto è nato da una battuta di Ana, la quale commentò che l'infiammazione al braccio di Tom potesse essere stata provocata dal fai da te. Fedy mi ha riferito la cosa e, insieme - per qualche ragione assolutamente priva di logica -, abbiamo immaginato che Tom fosse costretto a fare da sè perché il fratello lo aveva mollato lì dov'era per darsi al rap e poi Fedy ha detto: la scrivi? *emoticon con gli occhioni che sfarfallano* E siccome io in quel momento stavo litigando con un'altra fanfiction che non voleva farsi scrivere, Tomi ha pensato bene di assecondarmi, così dal nulla. Ed eccola qui, per altro senza che l'infiammazione venga minimamente citata perché non c'è. E' così che funziona con me, generalmente. Stessa cosa vale per le auto-citazioni e l'auto-referenzialità. Non ho saputo trattenermi *shrugs*

Riassunto: Quello con mio fratello non è stato un periodo e non è stato un certo quantitativo di tempo a cui non so dare un nome. E' stata un'epoca, in cui io e lui siamo stati diversi o forse lui è stato finalmente se stesso e io invece sono stato un peluche dedito al trastullo della mia metà esatta.


Personaggi: Bill, Tom, OFC
Genere: Comico, Demenziale
Avvisi: Slash, Het
Rating: R
Note: Da un'idea di Yulin. La storia - comparsa inizialmente con il solo sottotitolo - si è classificata prima al concorso "2018", indetto sulla kaulizestIta.
La storia è un compendio di stupidità e io ne sono molto orgogliona.
L'idea di questa famiglia allargata dove non si sa cosa nè chi, in realtà, mi intrigava già da parecchio e racchiudere il tutto in una shot piuttosto che ammorbarvi con 60 capitoli (che poi sarebbero sfumati nel dramma definitivo) mi sembrava una buona soluzione.
Per quanto riguarda Nena, la vacca - che dire?
Nena andava inserita (per essere perfetti bisognava anche sbagliare un po' delle date che la legano ai Tokio Hotel per falsare la presumibile realtà storica, ma questa volta credo di non esserci riuscita. E un po' mi dispiace: era il mio marchio di fabbrica) e ho pensato che si meritasse una parte di spicco. No offense intended nei confronti di sua maestà la vera Nena.

Riassunto: Allora l'idea ci sembrava grandiosa e, quando scoprimmo che gli hippies c'avevano già pensato vent'anni prima che noi nascessimo, ci sembrò un'idea ancora più grandiosa. Oggi, a ventotto anni, comincio a credere che noi, come gli hippies negli anni sessanta, non siamo altro che un branco di sciroccati.


La fonte

Tabata | 04/09/2008
Categorie: !Fanfiction, RPF Tokio Hotel
Pairing:
Personaggi: Bill, Tom
Genere: Drammatico
Avvisi: Slash, Drabble
Rating: R
Note: -

Riassunto: "Perché io?" "Perché ne sei la fonte."


K

Tabata | 10/05/2008
Categorie: !Fanfiction, RPF Tokio Hotel
Pairing: ,
Personaggi: Bill, Tom
Genere: Sci-Fi, Angst
Avvisi: Slash, lemon, AU, WIP
Rating: R
Capitoli: 7 (on hiatus)
Note: La storia nasce eoni fa. Inizialmente era un’idea vaga che, per arrivare dove poi è arrivata, è passata attraverso svariate mani e cervelli fino ad approdare ad un progetto quantomeno singolare.
La trama fu buttata giù dalla sottoscritta in treno, nella tratta Milano-Saronno, poi – causa blocco dello sceneggiatore e conseguente panico – fu comunicata a Majestrix nella quale la vostra affezionatissima ripone una gran fiducia. Majestrix creò, in venti minuti, quello che alla storia mancava. Si pensò inizialmente di scriverla a quattro mani ma c’era un problema fondamentale: la lingua in cui scriverla. Dopo svariate opzioni, tutte scartate – che per altro comprendevano la mia inconciliabile necessità di scrivere una storia di duemila capitoli e la sua struttura di sole sette parti, o quasi – ne abbiamo concluso che avremmo scritto due storie diverse a partire dallo stesso concetto iniziale.

Riassunto: Bevi il tuo succo d'arancia, avanti.


Karen

Tabata | 25/03/2008
Categorie: !Fanfiction, RPF Tokio Hotel
Pairing: ,
Personaggi: Bill, Tom, OFC
Genere: Drammatico
Avvisi: Lemon, slash
Rating: R
Note: Dunque, io odio le note. Lo sapete questo, vero? Ma non è che posso sprecare l'occasione di ammorbarvi, per cui le scrivo; tantopiù che questa volta ho delle cose da raccontarvi.
1. Com'è nata questa storia? Sedetevi che è folle.
Inizialmente doveva essere un mpreg incredibilmente demenziale, da collocarsi nell'universo di Cuteness is not a Good Reason: David voleva un figlio da Tom, che si rifiutava categoriamente. Fortunatamente per il manager, Bill voleva un figlio con gli occhi azzurri...
Poi, visto che avrei dovuto metterci di mezzo gli alieni di The Sims e la questione si sarebbe fatta eccessivamente complicata, ho pensato bene di trasferire il tutto su un piano decisamente più razionale.
2. Io sono molto orgogliona di questa one-shot e la amo particolarmante, ma non per la storia in sè, quanto perchè a) è una one-shot e a me non riescono mai; b) perché è finita. E voi non potete capire cosa significa scrivere per 10 anni e finire qualcosa per una volta.
3. Per quanto possa essere drammatico: Bill sono io. Senza scherzi. Tutti i ragionamenti che fa sono prettamente miei, la quantità di cinismo che sono riuscita a riversare nelle sue parole viene direttamente dalla vostra affezionatissima.
E sì, lo avrei fatto anche io. Assolutamente.

Riassunto: Io non ho mai negato niente a mio fratello.


Moscow Intimacy

Tabata | 06/02/2008
Categorie: !Fanfiction, RPF Tokio Hotel
Pairing: ,
Personaggi: Bill, Tom, David, Saki, OMC
Genere: Drammatico, Romantico, Hurt/Comfort
Avvisi: Lemon, slash, WIP
Rating: NC-17
Capitoli: 15 (on hiatus)
Note: Moscow Intimacy è la mia re-interpretazione di un'altra fanfiction che s'intitola "Ti amo" ed è opera di Alba. Potete trovare l'originale qui. Alba è perfettamente a conoscenza della mia versione, quindi non datevi disturbo ad urlare al plagio.

Riassunto: Sapendo di non poter continuare a vivere accanto al fratello dopo avergli dichiarato il suo amore, Bill se ne va facendo perdere le sue tracce. Tom va a cercarlo, per chiarire la situazione.